rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
social

Mauro Corona su carovita e disuguaglianze: «A Venezia per uno spritz, un bicchiere di vino e un toast mi chiesero 76 euro»

L’aneddoto a Cartabianca

Penultima puntata di questa stagione di Cartabianca. Anche ieri, martedì 20 giugno, Bianca Berlinguer in apertura di programma ha concesso ampio spazio a Mauro Corona che ha spaziato su diversi temi d’attualità.

All’interno di una riflessione sul carovita e sulle disuguaglianze la conduttrice ha detto all’alpinista e scrittore di Erto: «Sa che quest'estate chi vuole trascorrere lì le vacanze ha notato che ci saranno rincari un po' dappertutto. A colpire è stato soprattutto il costo di uno stabilimento del Salento dove un gazebo con aperitivo al tramonto costa più  di 1.000 euro».

«Se ci sono queste offerte con questi prezzi, vuol dire che qualcuno li spende. C'è quello che 1.000 euro li guadagna in un minuto e può andare lì a spenderli, quello che non ce la fa ad arrivare a fine mese non ci andrà mai. Io ho conosciuto gente che non sapeva che fare dei soldi. Si ricorda quel pensionato che prendeva di pensione 96.000 euro al mese», ha ribattuto Mauro Corona che poi ha raccontato un aneddoto.

«Ho conosciuto uno di quei posti lì, di cui non dico il nome, a Venezia e c’ero finito, c’era anche il mio amico Ferruccio, per parlare di risparmio con Mario Rigoni Stern. Per uno spritz, un bicchiere di vino e un toast, mi chiesero 76 euro. Lì dovevamo parlare di vita semplice. Io me ne sono andato via….dopo aver pagato»

«Anche giù da lei Bianchina, davanti al Colosseo mi hanno detto, qui si paga la storia, ero con il Sindaco di Erto Luciano Pezzin. Due bicchieri di vino e un toast, dai 40-42 euro. Il gestore mi ha detto, qui si paga la storia. E la geografia venga su da me a pagarla, gli ho detto», ha concluso Mauro Corona, sottolineando come certe cifre sproporzionate vengano chieste anche nella Capitale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mauro Corona su carovita e disuguaglianze: «A Venezia per uno spritz, un bicchiere di vino e un toast mi chiesero 76 euro»

PordenoneToday è in caricamento