rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
LA CURIOSITA'

Pordenone al Royal Museums Greenwich in un disegno del 1845: chi è l'autore e cosa ha rappresentato

Nel principale museo marittimo del Regno Unito

Com'era Pordenone a metà dell'Ottocento e con quali occhi si presentava a un viaggiatore straniero che la osservava durante una sosta prima di proseguire per Venezia? Una risposta a questa domanda possiamo averla passeggiando per il National  Maritime Museum, il Museo marittimo nazionale di Greenwich, il principale museo marittimo del Regno Unito.

Lì è conservata, come scrive l'architetto Moreno Baccichet su Facebook, «una rappresentazione poco nota di Pordenone. Si tratta di uno schizzo di viaggio eseguito da Edward William Cooke durante il suo primo viaggio nel Mediterraneo nel 1845-46 e tratto da un quaderno».

Baccichet, dall'osservazione dello schizzo del pittore di Pentonville (1811-1880), pittore britannico noto per i ritratti marini e velistici, ritiene che fosse arrivato a Pordenone da Conegliano percorrendo la strada per Udine, una tesi supportata anche dal fatto che è presente, nell'archivio del Royal Museums Greenwich, «un disegno che rappresenta il castello della capitale del Friuli e uno chiamato Coneglano che sta per Conegliano». 

«Il disegno di Pordenone viene fatto da una posizione particolare, dalla strada della Santissima che portava alla città e alla Dogana. Forse Cooke si stava recando a prendere il traghetto per Venezia e nel disegno prese nota del fatto che la luce donava un colore dorato agli alberi. Oppure, più semplicemente, scelse di fare delle soste lungo la strada postale che portava a Venezia via terra. Lo schizzo mostra con evidenza il grande campanile del duomo, a sinistra quello di San Giorgio e a destra il castello. Sullo sfondo Il pittore paesaggista colse il profilo del gruppo del Monte Cavallo», evidenzia Moreno Baccichet nel suo post, decisamente curioso e ricco di fascino per chi ama l'arte e la storia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pordenone al Royal Museums Greenwich in un disegno del 1845: chi è l'autore e cosa ha rappresentato

PordenoneToday è in caricamento