rotate-mobile
Giovedì, 8 Giugno 2023
MUSICA

L'entusiasmo di Remo Anzovino: dal successo del disco alle date dei suoi primi concerti estivi

Il suo disco Don’t Forget to Fly è il disco strumentale più venduto in Italia

Il suono di «Don’t Forget to Fly» è dolce per Remo Anzovino. Il compositore pordenonese, 47 anni, qualche giorno fa ha festeggiato con un post su Facebook il successo che sta ottenendo il suo ultimo album, per piano solo, «Dont’t Forget to Fly».

Una moderna suite in 12 movimenti dove Anzovino invita chi ascolta a vivere la seconda vita di Icaro. Un'ascesa onirica senza caduta, dove non c'è il quotidiano nè il fallimento.  Come un moderno sciamano, il compositore ci accompagna in uno strabiliante mondo delle meraviglie in cui si nuota nell’aria (Air Summer), si scopre che il cielo è un immenso prato di fiori (Sky Flowers) e ci si stende a riposare su un’amaca posizionata tra due nuvole (Between Two Clouds).

C’è un pianoforte che ha la forza dell’orchestra, (The Second Life Of Icarus), quello di una struggente ballata mediterranea la luce transitoria della luna, prima che svanisca nel giorno, (Morning Moon), o capace di annullare la forza di gravità permettendoci di volare ad alta quota (No Gravity). Quello che si scatena nello strepitoso tango di un equilibrista (On a Tightrope) e danza sulla coreografia di uno stormo di uccelli (Dance of Birds) o fa risuonare la voce di una foresta di alberi che adornano il cielo (Celestial Trees). La title track Don’t Forget To Fly, il valzer conclusivo, definisce il momento in cui si aprono gli occhi e ci si sveglia dal sogno.

«Per la prima volta un mio disco, un disco piano solo, entra nella classifica FIMI : posizione 69 assoluta, posizione 12 dei vinili più venduti in italia. Don’t Forget to Fly è il disco di musica strumentale più venduto in Italia. Posso solo dire grazie a tutti voi, alla mia casa discografica, a tutto il team che ha lavorato al disco», ha scritto Anzovino su Facebook, celebrando l’ottimo risultato raggiunto dal suo album in termine di vendite.

Intanto, Remo Anzovino ha annunciato che: «I primi due concerti dell’estate li terrò in due luoghi meravigliosi: sabato 3 giugno all’alba a Jesolo sull’arenile ore 5,45 evento inaugurale di Festival Aqua e domenica 4 giugno a Bocchegiano ore 19,15 al tramonto per il festival I Luoghi del Tempo. Suonerò il disco Don’t Forget to Fly e i brani più amati tratti dai miei dischi e dalle mie colonne sonore. Voleremo, finalmente insieme».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'entusiasmo di Remo Anzovino: dal successo del disco alle date dei suoi primi concerti estivi

PordenoneToday è in caricamento