rotate-mobile
IN TELEVISIONE / Erto e Casso

Mauro Corona sul caso Antonio Scurati: «Oscurato e censurato dalla Rai che appartiene anche a noi»

L'ertano a È sempre Cartabianca dice la sua sul monologo dello scrittore e sull'importanza del voto in condotta

Giovedì 25 aprile, Festa di liberazione d'Italia dall'occupazione nazifascista si avvicina e continua a tenere banco il caso Scurati. Ieri, martedì 23 aprile, Mauro Corona, nella puntata di È sempre Cartabianca, il programma di cui è ospite fisso, ha preso una posizione netta sulla censura da parte della Rai del monologo dello scrittore di M.Il figlio del secolo.

«Conosco bene Scurati - ha detto Mauro Corona -. Ci siamo incontrati più volte, anche a Pordenone Legge o al Salone del Libro. Ho letto i suoi libri l'ultimo dei quali gli ha fatto vincere il Premio Strega. Scurati è stato oscurato, punto e basta. Scurati è stato censurato dal servizio della Rai che appartiene anche a noi. Che poi la Meloni abbia tentato furbescamente di metterci una pezza, dicendo vedete io non lo censuro, l'ho pubblicato. Vedete, la pezza è peggio dello sbrego in questo caso».

Mauro Corona ha anche ricordato che «il 25 aprile, da quando è nato, ha sempre dato fastidio alla destra. Noi pretendiamo che festeggino con noi?», ha detto, sottolineando, che «uno che ha quelle simpatie non potrà mai dire di essere antifascista perché non lo è, ma basta avere la dignità di dirlo: "Non sarò fascista ma non sono neanche antifascista"».

Mauro Corona, l'importanza del voto in condotta: «Stupidaggini»

L'ertano  ha detto la sua anche sulla riforma del voto in condotta: «Erano regole che adottavano i salesiani quando ero in Collegio a Pordenone e poi a Udine, lì venivi bocciato con l'8 in condotta. Mi sembrano stupidaggini, un ragazzo deve studiare per se stesso, per avere una preparazione sia culturale che professionale. Se ha interesse a studiare va bene, se no lo boccino pure anche se ha 11 in condotta. Se non rende quello che deve rendere, se fa l'Università l'esame non lo supererà. Vedo punizioni bambinesche, il 5 in condotta lo darei a chi ha inventato questa roba».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mauro Corona sul caso Antonio Scurati: «Oscurato e censurato dalla Rai che appartiene anche a noi»

PordenoneToday è in caricamento