rotate-mobile
social

«Mi raccomando, questo riposo non sia tempo perso»: gli auguri di buone vacanze del prof. Andrea Maggi a studenti e insegnanti

«Divertitevi, state in compagnia, fate nuove esperienze e leggete», si raccomanda sui social

L'anno scolastico volge al termine e arrivano le prime riflessioni su un'annata come sempre impegnativa per studenti e docenti che sta giungendo al termine.

«Oggi è suonata l'ultima campanella di quest'anno scolastico. L'aula adesso è vuota e si avverte un silenzio irreale. Gli studenti stanno tornando a casa carichi di quella strana letizia che non può comprendere chi non è giovane, mista di sollievo, gioia, ma anche di malinconia, perché stranamente, inspiegabilmente, ai ragazzi dopotutto la scuola piace. Adesso, però, ci vuole una pausa, per riposare e per ricaricare le batterie», scrive sui social il professor Andrea Maggi.

«Mi raccomando: che questo riposo non sia tempo perso. Basta un pallone per trasformare un pomeriggio noioso in un'esperienza indimenticabile. Non ci vuole poi tanto. Divertitevi, state in compagnia, fate nuove esperienze e leggete. Leggete libri importanti, che cioè, vi aiutino a conoscere meglio voi stessi. Buone vacanze a tutti. Anche a noi insegnanti. Ce le siamo meritate», esorta il docente attraverso i suoi canali social.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Mi raccomando, questo riposo non sia tempo perso»: gli auguri di buone vacanze del prof. Andrea Maggi a studenti e insegnanti

PordenoneToday è in caricamento