rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
sci

Mikaela Shiffrin, la stella dello sci alpino incontra i ragazzi di Piancavallo

L'atleta americana era reduce dalla splendida vittoria nella prima discesa femminile della stagione a St. Moritz. L’allenatore Marco Bardi: «Un incontro inaspettato, ma è stata molto disponibile e si è fermata a salutarci».

«Ciò che è avvenuto è stato qualcosa di davvero inaspettato». A raccontarci l'incontro con la campionessa americana Mikaela Shiffrin è Marco Bardi, l'allenatore del Piancavallo A2k Racing Team. La squadra si trovava nella zona di Pfelders, in Val Passiria (Alto Adige) dove stanno svolgendo una sessione di allenamento in attesa dell'avvio della stagione. Le competizioni sono ormai alle porte, e dopo una giornata impegnativa il gruppo si è fermato in una delle tante stazioni di servizio tra Merano e Bolzano. «Ed è proprio in quel momento - prosegue  che alcuni di noi si sono accorti di un volto familiare». L'atleta era infatti reduce da una straordinaria prestazione nella prima discesa femminile della stagione. Solo Sofia Goggia e Federica Brignone hanno cercato di scalfire quel tempo fissato sabato 9 dicembre St. Moritz, ma la campionessa americana è riuscita ad aggiudicarsi la tappa con un decimo di vantaggio. Tanto basta per ottenere la 100° vittoria in carriera. 

«Non appena l'hanno vista erano molto emozionati. Trovarsi di fronte a un proprio idolo non è una cosa da tutti i giorni. Ma sono stati molto rispettosi senza mai disturbarla». Anche lei, insieme all'allenatrice, ad un certo punto ha notato di essere fissata da questi piccoli atleti. Del resto, è difficile rimanere indifferenti quando di fronte a sé c'è una delle campionesse più titolate di questo sport con due medaglie olimpiche, cinque Coppe del Mondo generali per citare alcuni dei suoi successi nello sci alpino. «Ad un certo punto ci hanno salutato e ci hanno invitato a fare la foto: prima solo con i ragazzi, e poi con tutta la squadra al completo». 

Per uno sciatore non si tratta solamente di incontrare un proprio idolo. «È ammirare il lavoro che gli ha permesso di ottenere quei traguardi. Già da piccoli sanno che per entrare in questo mondo c'è bisogno di un grosso sacrificio, dalla tecnica, l'impegno fino alle lunghe trasferte fuori dalla Regione».  Dal 2022 Piancavallo A2K Racing Team, nato dall’idea del presidente Fabio Viel e del direttore sportivo Italo Tizianel,  punta a essere il filo conduttore tra la scuola sci e il settore agonistico con un percorso di crescita che comincia dalle categorie inferiori. «Per questo ci serviamo del supporto del direttore tecnico Luca Vuerich, istruttore nazionale nonché skiman di Tommaso Sala che disputa regolarmente le gare di Coppa del Mondo».

In poco tempo hanno già raccolto i primi frutti: un trofeo delle regioni e un terzo posto durante Pinocchio Sugli Sci, una delle gare più prestigiose a livello nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mikaela Shiffrin, la stella dello sci alpino incontra i ragazzi di Piancavallo

PordenoneToday è in caricamento