rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Calcio

Chions da sogno: battuto 4-2 il Cjarlins Muzane nel derby

Pomeriggio meraviglioso per i gialloblu che al Tesolin superano i rivali regionali

CHIONS – CJARLINS MUZANE 4 – 2

CHIONS Tosoni, Cucchisi (33’ st Musumeci), Canaku (50’ st Tarko), Papa, Zgrablic, Benedetti, De Anna (40’ st Bolgan), Ibrahim, Carella (33’ st Borgobello), Valenta, Pinton (33’ st Moratti). All. Barbieri.

CJARLINS MUZANE Bonucci, Loi (16’ st Chiccaro), Grassi (38’ st Guizzini), Nchama, Cuomo, Gentile, Fasolo, Esposito (1’ st Bassi), Fyda, Belcastro (1’st Osuji), Bussi. All. Parlato.

Arbitro Frazza di Schio.

Marcatori: al 5’ Gentile, al 40’ Gentile (autorete); nella ripresa, al 12’ De Anna, al 16’ Ibrahima, al 27’ Bussi, al 47’ Nchama (autorete).

Note Angoli: 9 a 1 per il Cjarlins Muzane. Recuperi: 3’ e 6’. Ammoniti: Benedetti, Fyda e Bussi.

E’ un derby meraviglioso per il Chions: la squadra pordenonese infligge a quella di mister Carmine Parlato una sconfitta per 4-2 al Tesolin, regalando un pomeriggio magico ai sempre numerosi tifosi gialloblu.

Eppure parte male il pomeriggio del Chions, visto che alla prima offensiva è subito vantaggio il Cjarlins Muzane: la punizione di Belcastro trova, sul palo lontano, Nchama la cui sponda è preda di Gentile che da due passi sigla la prima rete stagionale dei suoi. Reazione Chions affidata a De Anna, il cui destro da posizione defilata dentro l’area di rigore è respinto da Bonucci, prima che sul corner di Belcastro il colpo di testa di Fyda sfili di un soffio il palo. Fase interlocutoria nella parte centrale della frazione, con il Chions che al 40’ perviene al pareggio quando Gentile, nel tentativo di anticipare Carella sul traversone di Cucchisi, infila la sua porta con il colpo di testa. C’è ancora spazio per una conclusione di Grassi, fuori di pochissimo, prima dell’intervallo e Cjarlins Muzane che a inizio ripresa avvicina il nuovo vantaggio: corner di Osuji e mischia furibonda dentro l’area con il tocco finale ravvicinato di Fasolo sul quale è superlativo Tosoni per la respinta. Preludio al tremendo uno-due con cui il Chions opera il sorpasso: prima con il destro di De Anna che rimbalza davanti a Bonucci e si insacca e dopo con il tiro di Ibrahima, simile a quello del compagno, che si infila sotto la traversa. Prova a chiuderla la squadra di casa, con il destro di Valenta, a raccogliere la respinta della barriera sul suo precedente calcio di punizione, fuori di poco e reazione Cjarlins Muzane affidata a Bussi: il suo primo colpo di testa esce di poco, il secondo, a ricevere il cross di Fasolo, si infila senza che Tosoni nulla possa. Assalto Cjarlins Muzane e al 36’ il gol sembra cosa fatta quando sul traversone di Bassi irrompe Bussi per il colpo di testa ravvicinato sul quale si supera Tosoni per la respinta, con la grande occasione per il pari che arriva al 46’: il calcio di punizione di Fyda scavalca la barriera, ma la palla tocca la traversa e si alza. Sul capovolgimento di fronte il traversone di Bolgan è deviato nella propria porta da Nchama, nel tentativo di anticipare Valenta, con il Chions che sigla il poker e fissa il punteggio per l'apoteosi gialloblu.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chions da sogno: battuto 4-2 il Cjarlins Muzane nel derby

PordenoneToday è in caricamento