rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Calcio

Coppa Italia Serie D, il Chions supera il turno

Battuto 6 a 5 ai rigori il Cjarlins Muzane nel primo derby stagionale

CHIONS – CJARLINS MUZANE 0 – 0 (4 – 1 dopo calci di rigore)

CHIONS Tosoni, Cucchisi (26’ st Musumeci), Canaku (21’ st Tarko), Papa (15’ st Borgobello), Zgrablic, Benedetti, De Anna, Ba, Carrella (21’ st Moratti), Valenta (30’ st Bolgan), Pinton. A disposizione: Turchetto, Borda, Cesarin, Casonato. All. Barbieri.

CJARLINS MUZANE Bonucci, Loi, Grassi (39’ st Guizzini), Gatto, Dionisi, Pellizzer (20’ st Cuomo), Bassi (15’ st Esposito), Osuji (15’ st Nchama), Calì (15’ st Fasolo), Belcastro, Fyda. A disposizione: Pollini, Zarrillo, Chiccaro, Bussi. All. Parlato.

Arbitro Di Renzo di Bolzano (Giannone – Salerno).

Sequenza rigori: De Anna (gol), Gatto (alto), Borgobello (gol), Belcastro (gol), Tarko (gol), Nchama (parato), Ba (gol).

Note Angoli: 5 a 3 per il Chions. Recuperi: 3’ e 6’. Espulso: Zgrablic al 31’ st per condotta violenta. Ammoniti: Papa, Gatto, Tarko e Fasolo.

Sono fatali i rigori al Cjarlins Muzane nel primo turno della coppa Italia, con il primo derby regionale appannaggio del Chions che brinda al passaggio del turno. Potrebbe trovare subito il vantaggio il Cjarlins Muzane con Belcastro che dopo 3’ riceve al limite dell’area di rigore per il destro morbido a sfiorare il palo alla sinistra di Tosoni, prima del tentativo di Fyda, servito dal filtrante di Osuji, che trova solo l’esterno della rete. Prova a farsi vedere il Chions e al 26’ il filtrante di Carrella permetta a Valenta di calciare in diagonale, da dentro l’area di rigore, con il suo destro sul quale è superlativo Bonucci alla respinta. Latitano le occasioni con l’ultima della prima frazione, appena superata la mezz’ora di gioco, di marca Cjarlins Muzane con la girata di testa, fuori, di Fyda dal traversone di Belcastro. Ripresa che non tarda nel regalare emozioni e dopo 3’ il destro di De Anna dal limite si perde di poco sul fondo, prima che Calì si veda annullato il possibile vantaggio, firmato con il colpo di testa vincente, per una presunta spinta ai danni di Benedetti. Gara che si accende e dopo 6’ la girata di testa di Carrella, dal corner di De Anna, è alta sopra la traversa prima che lo stesso trequartista ospite, al minuto 18, vada vicinissimo al vantaggio con il destro dal limite che sfila il palo. Torna a farsi vedere dalle parti di Tosoni il Cjarlins Muzane con la girata di Cuomo che non inquadra la porta e con il Chions che al 31’ è costretto all’inferiorità numerica quando Zgrablic colpisce Fyda con una manata al volto. Non ci sono però più occasioni con la gara che va ai tiri di rigore: sbagliano Gatto e Nchama, è infallibile il Chions che guadagna l’accesso al turno successivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia Serie D, il Chions supera il turno

PordenoneToday è in caricamento