rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Calcio

Il Comune si riprende il centro De Marchi

Dopo il confronto con il giudice Bolzoni e il liquidatore Gianluca Vidal le aree esterne della sede tornano nelle mani dell'amministrazione. Ma non mancano i problemi

Dopo l'ultima udienza del 14 maggio è ufficiale: il De Marchi è tornato nelle mani del Comune. L'annuncio è arrivato dopo aver esaminato le domande di rivendica e di insinuazione allo stato passivo. Una valutazione avvenuta di fronte al giudice Roberta Bolzoni e il liquidatore Gianluca Vidal. Al termine del procedimento, l'istanza di rivendica del centro sportivo è stata accolta. In questo modo l'amministrazione avrà a completa disposizione le aree esterne mentre per quelle interne dovrà attendere una serie di interventi nella sede del De Marchi. 

Come riporta il Messaggero Veneto, non sono mancati episodi di vandalismo nella zona del centro. I danni sono visibili sia all'interno, dove sono emersi dei segni di effrazione su una porta, che all'esterno vista la presenza di un bus deturpato e con le gomme tagliate. La nuova società dovrebbe inoltrare la richiesta per l'acquisizione di materiale sportivo a cominciare dalle porte da calcio usate per gli allenamenti. Insieme a loro ci sarà anche il Comune di Pordenone che intenderà fare richiesta per ottenere le attrezzature delle palestre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune si riprende il centro De Marchi

PordenoneToday è in caricamento