rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Serie C

Dopo la squalifica per bestemmia, arriva una multa a Mimmo Di Carlo

L'allenatore del Pordenone è stato accusato di aver diretto la squadra via telefono contro il Sangiuliano mentre era squalificato.

Domenico Di Carlo, allenatore del Pordenone Calcio, ancora nel mirino della Procura federale. Il mister era stato squalificato per una giornata, perché aveva bestemmiato durante la partita Virtus Verona - Pordenone (vinta 0-2 dai neroverdi). 

Così ha dovuto saltare il match successivo contro il Sangiuliano City, che si è tenuto nello stadio di Seregno, in provincia di Milano. E qui è stato pizzicato mentre - come dice la sentenza - «dirigeva la squadra mediante indicazioni fornite dagli spalti mediante comunicazione telefonica avvenuta al 18° minuto circa del primo tempo, nonostante fosse squalificato». 

Per questo è stata elevata una sanzione di 1.000 euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la squalifica per bestemmia, arriva una multa a Mimmo Di Carlo

PordenoneToday è in caricamento