In zona cesarini

Settimana decisiva per il Pordenone calcio: l'obiettivo è ripartire dall'Eccellenza

Dopo il definitivo addio alla Serie D ora si spera in un'iscrizione in extremis nel campionato regionale

Dopo gli ultimi tentativi d'iscrizione al campionato di Serie D i ramarri si trovano appesi a un filo. Il Pordenone Calcio ha sperato di poter ricominciare dall'interrregionale in modo da poter risalire nel più breve tempo possibile tra i professionisti, ma al momento anche la partecipazione al girone di Eccellenza sembra essere a rischio. La squadra (quella legale in questo caso) sta lavorando per provare l'iscrizione dei neroverdi in zona cesarini dato che anche nel caso del campionato regionale la prima partita è prevista per il 10 settembre. Dunque, prendendo a prestito proprio il gergo calcistico, i ramarri sono entrati uffcialmente nei minuti di recupero che per certi versi spesso sono quelli decisivi per le sorti di un team. 

Ci sono però molti interrogativi legati al futuro della squadra. Prima di tutto, le firme dei tesserati. Nella giornata di domani scadono i termini per la presentazione dell'accordo con i creditori che da marzo 2023 non sono stati pagati dalla società neroverde. La proposta di conciliazione del debito sportivo è essenziale anche per l'altra partita dei ramarri, quella in Tribunale dove i giudici dovranno valutare la richiesta del concordato preventivo formulata dal pool di avvocati formato dagli avvocati Malattia e Casucci. In questo caso l'accordo dovrebbe essere firmato nella giornata di domani, consentendo al club di tentare l'ultima azione per ottenere l'accesso all'Eccellenza. Secondo quanto riportato dal Messaggero Veneto si ha tempo entro fine mese per inoltrare la domanda d'iscrizione in sovrannumero. Ovviamente con il consenso del Comitato regionale della Figc che potrebbe accettare solo a condizione che la richiesta arrivasse dai rappresentanti a livello nazionale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settimana decisiva per il Pordenone calcio: l'obiettivo è ripartire dall'Eccellenza
PordenoneToday è in caricamento