rotate-mobile
sui social

Il misterioso caso del "Pordenone Football Club"

È apparsa una pagina Instagram che battezzava una nuova società calcistica. Tutto sparito in meno di un giorno

È durato tutto una manciata di ore: il tempo di far illudere qualche tifoso e di creare un piccolo caso in città. Tutto è partito con la creazione della pagina Instagram "Pordenone Football Club", domenica 28 aprile. Un nuovo logo e una dichiarazione di intenti di questa presunta nuova società di cui si dichiarava la fonazione nell'aprile 2024, con tanto di nome del presidente, tale Carlo Aleramo Zanotti. 
Comunque, il Pordenone FC sembra aver avuto vita breve, nemmeno un giorno. Nel pomeriggio di lunedì 29 la pagina era stata già cancellata. Neanche il tempo di rispondere alle nostre richieste. 

Il testo integrale del Pordenone FC

“È con grande soddisfazione e un senso di responsabilità verso la comunità che annunciamo l’istituzione del Pordenone Football Club, un nuovo ente calcistico che si propone di portare avanti la tradizione sportiva della città con rinnovato vigore e integrità. Il club è stato fondato sotto la guida del presidente Carlo Aleramo Zanotti, il quale, insieme a un gruppo di soci che verranno presentati in seguito, ha l’ambizione di creare una realtà calcistica all’avanguardia, basata su principi di trasparenza, eccellenza e sostenibilità. Il Pordenone Football Club si impegna a essere un esempio di gestione etica e professionale, con l’intento di instaurare un rapporto di fiducia con i tifosi e con l’intera comunità. La nostra visione è quella di sviluppare talenti locali e di competere con onore e lealtà, contribuendo al progresso dello sport e alla promozione dei valori che esso rappresenta. Ulteriori dettagli riguardanti la struttura organizzativa e i ruoli all’interno del club saranno comunicati in momenti opportuni, nel rispetto della strategia di crescita e sviluppo che ci siamo prefissati. Invitiamo tutti gli appassionati a seguire con interesse l’evoluzione del Pordenone Football Club. Con il vostro sostegno, siamo certi di poter raggiungere traguardi significativi e di riaccendere la passione calcistica nella nostra città”.

Il commento dell'ex addetto stampa

In diversi si sono rivolti a Marco Michelin, già responsabile comunicazione del Pordenone Calcio, per avere lumi sulla situazione. 
«A chi mi chiede se ho info sul presunto nuovo Pordenone (o meglio, autoproclamatosi tale) nato oggi da un post Instagram (che potenza questi social!) e un “comunicato” invito ad attendere elementi più concreti e soprattutto veramente ufficiali. Dai pochi dati indicati - sottolinea Michelin - non emerge alcunché di pordenonese, requisito invece fondamentale per il nuovo corso che verrà. Con qualche semplice ricerca online i dubbi aumentano ancor di più. Fondare una Società è una cosa seria, complessa e presuppone di passare dai canali istituzionali corretti - come la nota cordata pordenonese sta facendo - per avere il riconoscimento di enti, territorio e (giudice supremo) tifoseria. Altrimenti è una squadra (forse) di amici. O sono scherzi d’aprile, ma quelli nascono e scadono il primo del mese. Non oltre». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il misterioso caso del "Pordenone Football Club"

PordenoneToday è in caricamento