rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Arti marziali

Una giovane pordenonese agli europei di Kung Fu in Grecia

La 21enne Marta Zillet della Weisong School Libertas prenderà parte alla 18° edizione a Loutraki

Una giovane atleta pordenonese è pronta a volare in Grecia dove si terranno i prossimi campionati europei di Wushu e di Kung Fu. Un traguardo da incorniciare per la 21enne Marta Zillet della Weisong School Libertas di Pordenone. La sportiva si è preparata al meglio per questa competizione e la convocazione della Nazionale italiana Wushu Kung Fu significa che la strada intrapresa è quella giusta. Come ogni percorso serve convinzione, tenacia, passione che unite a una allenamento sia fisico che mentale possono davvero fare la differenza per un atleta che vuole raggiugnere grandi traguardi. Marta Zillet da questo punto di vista è determinata a vincere e a sfidare i suoi limiti. Una prova di crescita che in qualche modo serve anche per comprendere le sue reali virtù sfruttandole al meglio in ogni sfida. Come quella che andrò in scena dal 10 al 16 novembre. 

Nel corso della 18° edizione dei Campionati europei di Wushu e della 6° di Kung Fu la giovane campionessa ha tutte le carte in regola per salire sul podio come era già successo agli ultimi Europei di Mosca, quando Zillet era arrivata terza nella categoria Nunquam. Il maestro Liu Yuwei sostiene che questi traguardi sono a portata di mano dato che nel 2019 a Marsiglia era riuscita a laurearsi campionessa ai Wushu Mediterranean Championships. Obiettivi raggiunti con fermezza da Marta Zillet consentendole di ricevere la stella di bronzo al merito sportivo nel corso della cerimonia regionale che si è tenuta il mese scorso a Palmanova.

«Ha cominciato a cimentarsi nella pratica delle arti marziali quando aveva appena cinque anni, adesso ne ha 21. - afferma il maestro pordenonese – L’ho vista crescere e nel 2018 entrare, in pianta stabile, nel giro della Nazionale italiana Fiwuk. Un posto sul podio ai prossimi Campionati europei? Lo spero e, anzi, se lo meriterebbe: sarebbe il coronamento di un lavoro importante sin qui svolto».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una giovane pordenonese agli europei di Kung Fu in Grecia

PordenoneToday è in caricamento