rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Sport

Il Palaghiaccio di Claut cerca il salto di qualità: 250 mila euro per una centralina idroelettrica

La struttura, dopo il Festival Olimpico della Gioventù Europea, ha ospitato un turno del campionato sloveno

Il Palaghiaccio di Claut acquisisce sempre più centralità nel mondo del curling. Merito del Festival Olimpico della Gioventù Europea che ha consentito alla struttura di ospitare le gare valide per la medaglia. Ma dopo quell’appuntamento il paese non si è più fermato, dato che lo scorso weekend sette squadre che militano nella lega slovena di curling hanno disputato proprio nel Palaghiaccio “Alceo Della Valentina” un turno del proprio campionato. E non saranno le sole dato che altre undici giungeranno dalla Slovenia venerdì 17. Per Claut sono stati davvero dei fine settimana ricchi di emozioni. Prima l’Eyof, poi Carolina Kostner  che incanta il pubblico nella giornata inaugurale, e ora le strutture ricettive gremite di atleti. 

È stato il coordinatore della Federazione slovena, presente alle gare del Festival della gioventù, il primo a rimanere colpito dalla struttura e dall’accoglienza clautana, spostando proprio qui il campionato che doveva disputarsi a Brunico. Dopodiché ad aprile altri professionisti del curling sloveno faranno tappa a Claut per alcuni allenamenti in vista delle competizioni internazionali: «È solo l’inizio di una collaborazione che speriamo possa durare nel tempo» affermano i dirigenti del Curling Club Claut. 

Anche a livello italiano il Palaghiaccio si conferma la casa del curling: questo fine settimana ospiterà la finale del campionato over 50, e dagli Eyof in poi Claut ha incrementato la sua attrattività a livello turistico con persone persino   dall’Emilia Romagna che hanno deciso di scoprire i segreti di questa disciplina. 

Il Palaghiaccio nei mesi scorsi è stato al centro di alcuni interventi di ristrutturazione. Investimenti che proseguono dopo che l’amministrazione comunale ha ottenuto un contributo di 250 mila euro per la progettazione di una centralina idroelettrica al servizio della struttura, che diventerà così energeticamente autonoma. 

«Stiamo ricevendo moltissime richieste di ospitalità da parte di società e federazioni italiane ed estere per raduni e allenamenti nella nostra bellissima struttura durante il periodo primavera-estate, perciò stiamo valutando la possibilità di ampliare i mesi di apertura del palazzetto» ha fatto sapere il sindaco Gionata Sturam. 

Il Palaghiaccio rimarrà aperto fino ad aprile dalle 14 alle 16.30 di martedì, mercoledì e venerdì; dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 19 di sabato; dalle 9 alle 12 e dalle 14.30 alle 19 di domenica. Per ricevere maggiori informazioni sulla struttura e le sue attività è possibile contattare al numero 338 320 6625 la Polisportiva Ghiaccio Claut o il Curling Club Claut al 392 6833458. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Palaghiaccio di Claut cerca il salto di qualità: 250 mila euro per una centralina idroelettrica

PordenoneToday è in caricamento