rotate-mobile
Volley

Volley A2, Alberini è il nuovo regista della Tinet

Classe 1998, era già stato in società l'anno del Covid

Si alza il velo su colui che sarà il direttore d’orchestra della Tinet Prata versione 2023-2024. Si tratta di un graditissimo ritorno, quello di Alessio Alberini che rimette la maglia gialloblù dopo l’esperienza in A3 nel 2019-2020. Quella fu una stagione particolarissima perché a causa dei noti problemi pandemici i Passerotti terminarono la stagione anzitempo, senza poter disputare i play off che si erano conquistati sul campo.

Alberini, classe ’98, porta alla Tinet anche una recentissima esperienza con la nazionale maggiore. Fefè De Giorgi infatti lo ha appena convocato per un collegiale in azzurro. Dopo la sua prima avventura pratense Alessio ha vinto un campionato di A3 a Motta, ottenendo nella stagione successiva un eccellente quinto posto in A2. Quest’anno è arrivato ancora più in alto. La sua Cantù ha terminato la regular season al secondo posto e ha stoppato la propria corsa alle semifinali promozione contro Bergamo.
Il palleggiatore veneto è rientrato a Prata con l’intenzione di dare continuità ai risultati fin qui raggiunti. Infatti ha firmato con la società del Presidente Vecchies un contratto biennale.

"La stagione, anche se deve ancora iniziare, – racconta un raggiante Alberini al momento della firma –  parte con ottime impressioni. Arrivo qui con uno staff che mi ha già messo a mio agio. La struttura tecnica e dirigenziale di Prata permetterà di fare ottime cose. Poi toccherà a noi giocatori dare il massimo. Sono molto positivo e fiducioso, anche perché le idee e la filosofia di gestione della squadra da parte dello staff mi piacciono molto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A2, Alberini è il nuovo regista della Tinet

PordenoneToday è in caricamento