rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024

Ex fiera: installate le prime barriere a protezione del cantiere

Dopo lo smantellamento del campetto, proseguono i lavori nel cantiere del futuro Polo Young

Mentre il Primo Ministro Giorgia Meloni sta incontrando i principali esponenti delle istituzioni regionali e locali, dall'altra parte della città si continua a lavorare. L'ex Fiera sta perdendo pezzi. Il primo a essere sacrificato è stato il campetto, smantellato e poi riempito di macchinari e materiali che saranno utilizzati per la realizzazione del nuovo Polo Young. Percorrendo invece la zona di via San Quirino, ecco che emergono le prime barriere bianche a protezione dell'intera area. Ad annunciarlo è stato lo stesso prefetto Natalino Domenico Manno parlando di misure di sicurezza per evitare eventuali proteste. Provvedimenti che stanno per essere attuati in quello che è di fatto un cantiere blindato.

Le foto delle barriere all'ex Fiera

Per impedire disordini, non sarà possibile alcun tipo di manifestazione all'interno dell'area del cantiere che, come si vede dalle immagini, è già stata recintata per impedire il passaggio di pedoni. Allo stesso tempo le istituzioni hanno deciso di installare un sistema di videosorveglianza. Nella giornata di ieri, 7 marzo, si è tenuto un concerto proprio di fronte alla zona dei lavori. Un'immagine che ha ricordato l'epidodio di Cortina dove un musicista si è messo a suonare contro il taglio dei larici abbattuti al posto della pista da bob per le Olimpiadi. Lo stesso gesto è stato fatto da Riccardo Pes, violoncellista di Spilimbergo. Un'esibizione particolare a sostegno di Legambiente e delle associazioni che, come Il tiglio verde e Campetto Open Run, si sono mosse per tutelare l'area verde dell'ex fiera.

Si parla di

Video popolari

Ex fiera: installate le prime barriere a protezione del cantiere

PordenoneToday è in caricamento