rotate-mobile

Alessia Tartufoli, campionessa mondiale di Wushu: «Il Kung fu? Uno stile di vita»

L'intervista all'atleta di Civitanova Marche tesserata nella Weisong School di Pordenone

Alessia Tartufoli pratica sport da una vita. Una carriera passata in palestra, sognando la ginnastica artistica, e nei campi del calcio a 5 a Civitanova Marche. Mentre si allenava aveva notato i corsi di arti marziali. In città c'erano le discipline classiche dal Karate a Judo, ma lei, spinta dalle avventure di Jackie Chan viste in televisione, aveva già deciso il suo futuro: il Kung Fu. 

A 17 anni per puro caso ha deciso di provarci. «In verità volevo solo imparare alcune tecniche di difesa personale», afferma Alessia, «Ma non appena ho scoperto che c'erano anche delle competizioni, mi sono trasferita in Friuli». Nel 2017 ha fatto il suo primo provino per la nazionale, ma solo in seguito ha scelto di compiere il grande salto partecipando alle competizioni insieme alla Weisong School del maestro Liu Yuwei. 

Dal 2020 decide di entrare in polizia, e una volta arrivata in Regione è stata subito accolta nel migliore dei modi, dai compagni della palestra di Pordenone, ai colleghi della questura di Udine che le hanno consentito non solo di allenarsi ma di conoscersi a fondo grazie a questa disciplina. «Il Kung fu ti permette di lavorare sodo, ma io lo vedo come uno stile di vita», dichiara Alessia Tartufoli. «Soprattutto nel mio lavoro. Il fatto stesso di essere una donna non è semplice. Ci  possono essere persone che la vedono in maniera diversa da me. Ma grazie alle arti marziali sono riuscita a trovare più sicurezza in me stessa».

Dopo aver conquistato l’oro ai World Kungfu Championships in Cina, a Pordenone si è tenuta una cerimonia che ha celebrato il trionfo della neo campionessa del mondo. Una grande festa durante la quale la poliziotta portacolori della Weisong School ha ricevuto una targa di riconoscimento dal sindaco Alessandro Ciriani e dall’assessore con delega allo Sport, Walter De Bortoli.
  

kung fu-1

Si parla di

Video popolari

PordenoneToday è in caricamento