rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Tasse

Medicinali e spese mediche: come detrarli dalle tasse

Come richiedere le detrazioni delle spese mediche nel modello 730 della dichiarazione dei redditi

Quando si tratta di compilare il modello 730 della dichiarazione dei redditi si può chiedere di detrarre alcune spese che riguardano la spesa sanitaria. Si va dagli interventi chirurgici, l’acquisto di farmaci, a delle terapie specifiche. Il tutto rispettando certi parametri dalle documentazioni alla franchigia necessaria per ottenere questo tipo di sconto che si aggira su un minimo 129,11 euro a cui verrà tolto il 19 % dell’importo. 

Tracciamenti ed eccezioni

Una delle novità portate avanti dalla legge di bilancio del 2020 riguarda la tracciabilità dei pagamenti. Per poter accedere alle detrazioni fiscali le spese devono infatti avvenire utilizzando carte di credito, bonifici o gli ultimi sistemi tecnologici come Satispay, Paypal, ApplePay, GooglePay. Con le dovute eccezioni, ovviamente. Lo Stato ha infatti stabilito che per questi passaggi sono esclusi:

  • l’acquisto di medicinali
  • i dispositivi medici
  • le prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche
  • le prestazioni sanitarie rese da strutture private accreditate al Servizio sanitario nazionale

Per avere la detrazione l’importo deve essere documentato. Bisogna infatti conservare la fattura o lo scontrino fiscale perché così si può risalire ai dati di ogni singolo acquisto. Nel caso dei farmaci,  devono essere specificati la natura, la qualità e la quantità e il codice fiscale del destinatario.

Le spese detraibili

L’agenzia delle entrate ha specificato con una nota i costi che si possono detrarre con la dichiarazione dei redditi:

  • le prestazioni chirurgiche e quelle rese da un medico generico (incluse quelle per visite e cure di medicina omeopatica)
  • le prestazioni specialistiche
  • le analisi, indagini radioscopiche, ricerche e applicazioni, terapie
  • l’acquisto di medicinali (anche omeopatici) da banco e con ricetta medica
  • i ricoveri per degenze o collegati a interventi chirurgici
  • il trapianto di organi
  • le cure termali (escluse le spese di viaggio e soggiorno)
  • l’acquisto o affitto di dispositivi medici e attrezzature sanitarie 

Se la somma delle spese sanitarie importo dovesse superare i 15.493,71 euro, si può chiedere la detrazione in quattro quote annuali dello stesso importo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medicinali e spese mediche: come detrarli dalle tasse

PordenoneToday è in caricamento