rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Sport

Mondiali di nuoto, tra le convocate anche la pordenonese Sonia Laquintana

L'atleta, tesserata nella società sportiva Azzurra 91, è cresciuta nelle fila dell'UISP nuoto Cordenons da settembre 2014 a settembre 2020

Manca poco a una delle competizioni più attese del nuoto. I mondiali in vasca lunga si disputeranno ufficialmente a Doha, in Qatar, dall’11 al 18 febbraio nella cornice dell’Aspire Dome. Per l'occasione direttore tecnico della nazionale di nuoto Cesare Butini ha stilato l'elenco dei convocati che parteciperanno alle gare. Una lista che si basa soprattutto sui risultati ei campionati assoluti di fine novembre che si sono tenuti allo Stadio del Nuoto di Riccione. La squadra azzurra è formata da 34 atleti: 20 per competizioni maschili; e 14 per le gare femminili. E tra le ragazze che scenderanno in vasca c'è una vecchia conoscenza dello sport di Pordenone: Sonia Laquintana. 

L'ex atleta di UISP nuoto Cordenons è stata infatti convocata in nazionale per partecipare a febbraio ai mondiali di Doha dopo l'ottimo risultato ottenuto agli assoluti. 
Classe 2001, è cresciuta nella squadra di nuoto di Cordenons allenata da Roberto Nadalin. Dal 2014 al 2020 ha dato prova di tutte le capacità durante le gare disputate a livello regionale e nazionale. Ad aprile 2019 riuscì a ottenere una medaglia d'argento nei 50 delfino nella categoria cadette. Il primo dei tanti traguardi raggiunti ai campionati italiani in vasca lunga a Roma dove ha preso a parte a tante finali dimostrando il suo talento.
Dopo che ha cominciato a frequentare i corsi di economia management e marketing all'università di Bologna, è passata alla società Azzurra 91 dove ha avuto modo di proseguire il suo percorso di crescita fino all'ultima grande occasione avvenuta verso la fine dell'anno. 
Nel mese di novembre, a Riccione, conquista il titolo italiano assoluto nei 100 delfino donne con il tempo di 58'3, strappando quindi il pass che le consentirà di accedere ai campionati mondiali di febbraio.

«Nel comporre la rappresentativa abbiamo rispettato quanto era indicato nei criteri di selezione coniugando le esigenze di squadra con quelle individuali in un ottica olimpica - ha affermato il tecnico Cesare Butini - Abbiamo formato anche questa volta una squadra che abbina esperienza a novità; ci sono 9 atleti, tra maschi e femmine, che sono alla loro prima esperienza iridata». Le scelte, prosegue l'allenatore, hanno un obiettivo ben preciso: la crescita di atleti giovani. «Tredici tra atlete e atleti sono nati dopo il 2001. Abbiamo cercato di favorire la migliore composizione delle staffette per provare a ottenere il pass olimpico in tutte le sette in programma a Parigi 2024». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mondiali di nuoto, tra le convocate anche la pordenonese Sonia Laquintana

PordenoneToday è in caricamento