rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Calcio

Insulti sessisti a un arbitro donna, multato il Bannia

L’episodio è avvenuto al termine della gara di Promozione contro l’Ancona Lumignacco. La squadra è stata sanzionata di 300 euro

Altro caso di insulti sessisti sul campo di gioco. In questo caso è il calcio a rendersi protagonista al termine della gara tra Bannia e Ancona Lumignacco, valida per l’8° giornata di campionato di Promozione. La partita, che si è tenuta lo scorso 30 ottobre, è stata vinta dalla squadra udinese per 1 a 0, ma il risultato è passato subito in secondo piano visto l’episodio che ha coinvolto un tifoso del Bannia e l’arbitro di Tolmezzo Alba Goi che ha riportato tutto sul proprio referto. 

Il fatto è stato valutato dai giudici sportivi territoriali che nella giornata del 3 novembre hanno deciso di sanzionare la società del Bannia con una multa di 300 euro «perché un proprio singolo sostenitore, a gara terminata, rivolgeva all'arbitro un'espressione a sfondo gravemente sessista nonché un'espressione ingiuriosa». 

Un altro episodio simile è avvenuto nei giorni scorsi dopo la gara di basket di serie C tra l’Horm Sistema Basket Pordenone e Cus Trieste. Durante la partita erano emerse delle «offese collettive e frequenti» dei tifosi indirizzati agli arbitri  e al primo direttore di gara Chiara Corrias, con espressioni, secondo il giudice sportivo, «manifestamente ispirati a discriminazione di genere».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti sessisti a un arbitro donna, multato il Bannia

PordenoneToday è in caricamento