rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
I dettagli / Centro Storico / Piazzetta del Portello

La salute come priorità sul luogo del lavoro grazie all’accordo tra Regione e Confindustria

L’assessore Riccardi: «L’intesa come passo importante per la salvaguardia della salute dei cittadini»

È stato presentato oggi nella sede di Confindustria Alto Adriatico l’accordo Workplace Health Promotion (Whp) Friuli Venezia Giulia rivolto alle aziende del territorio. Un programma sottoscritto dal vicepresidente della Regione Riccardo Riccardi e dal presidente di CAA Michelangelo Agrusti. L’intesa ha come obiettivo la diffusione delle buone pratiche per una maggiore tutela della salute dei cittadini. «I comportamenti corretti per raggiungere e mantenere il benessere psicofisico della comunità devono diventare patrimonio di tutti e in questo senso la sigla dell'accordo tra Regione e Confindustria Alto Adriatico rappresenta un passo importante» - afferma l’assessore nel corso del suo intervento nella sede di Confindustria - «Questo protocollo, peraltro adottato di fatto già da alcune aziende del Friuli Venezia Giulia, con ottimi risultati, ha l'importante finalità di raggiungere i lavoratori, le loro famiglie, la loro cerchia di amici, favorendo la promozione di stili di vita migliori» 

Per questo è importante stabilire sin da subito una partnership tra istituzioni per ottenere risultati nel breve e nel lungo periodo. Un modello che deve passare per la formazione e l’incremento delle conoscenze legate alla salute. Il Whp è da questo punto di vista uno strumento di prevenzione raccomandato dall'Organizzazione mondiale della sanità. Un cambiamento non solo individuale ma anche strutturale all’interno dell’azienda in modo che ognuno possa mettere in pratica dei comportamenti più salutari.

«Il luogo di lavoro, - conclude Riccardi - insieme alle aule delle scuole è spazio straordinario per mantenersi in salute, e per comprendere e divulgare le azioni migliori da adottare per sé stessi e per gli altri, con benefici che indubbiamente ricadono anche sul Sistema sanitario regionale» .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La salute come priorità sul luogo del lavoro grazie all’accordo tra Regione e Confindustria

PordenoneToday è in caricamento