rotate-mobile
Scuola

La guardia di finanza sale in cattedra: studenti del Vendramini a lezione di legalità

L'incontro si è tenuto oggi, 8 febbraio, in presenza del comandante provinciale di Pordenone, Colonnello Davide Cardia

Si è svolta oggi, 8 febbraio, una lezione curata dalla guardia di finanza di Pordenone. Una giornata rivolta agli alunni della scuola primaria dell’istituto “E. Vendramini”  all'insegna della cultura della legalità economica e della sicurezza economico-finanziaria. Presente all'incontro il comandante provinciale, Colonnello Davide Cardia che di fronte a oltre 50 bambini dell’Istituto, ha marcato l’importanza e il valore sociale della legalità.

Il concetto non deve essere inteso solo come un contributo alle spese pubbliche in base alla propria capacità contributiva, ma anche come punto di partenza per una promozione di condotte responsabili di cittadinanza attiva. Davide Cardia ha infatti evidenziando il forte disvalore civico di quei comportamenti che vanno contro i principi di giustizia sociale. Azioni che generano iniquità e che sottraggono risorse per i servizi che lo Stato assicura alla collettività, soprattutto a danno delle fasce più deboli.

L’ufficiale ha raccontato dell’impegno portato avanti dai militari nei diversi ambiti di intervento istituzionale: prevenzione dell’evasione fiscale e dello sperpero di risorse pubbliche, lotta alle falsificazioni, contraffazione e violazione del diritto d’autore, prevenzione dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti. Su questo ultimo punto gli alunni hanno mostrato particolare interesse durante la simulazione pratica di un’attività di controllo sul territorio con l’intervento di unità cinofile provenienti dal Gruppo di San Giorgio di Nogaro.

I bambini si sono dimostrati da subito partecipi e molto curiosi, come hanno testimoniato le numerose domande poste al Colonnello Cardia. L’incontro, grazie anche alla partecipazione degli alunni del “Vendramini”, si è trasformato in un'occasione per veicolare un messaggio sull'importanza della legalità. L'impegno deve essere più forte e più capillare. Ma solo con un proficuo dialogo con gli studenti sul ruolo rivestito dalla guardia di finanza si può rafforzare il ruolo delle fiamme gialle a presidio di tutti i cittadini e delle libertà economiche del Paese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La guardia di finanza sale in cattedra: studenti del Vendramini a lezione di legalità

PordenoneToday è in caricamento