rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
IN TELEVISIONE / Erto e Casso

Mauro Corona sulla separazione dei Ferragnez: «Di Rolex ne hanno anche loro, spiace per i bambini»

L'ertano a «È sempre Cartabianca» dice la sua anche sulla crisi della coppia più celebre d'Italia

È uno degli argomenti più chiacchierati dell'ultimo periodo. La notizia della separazione dei Ferragnez, esplosa con lo scoop di Dagospia, tiene banco nelle conversazioni reali e virtuali e praticamente tutti vogliono dire la loro sulla coppia più nota sui social nostrani.

Bianca Berlinguer, nel suo appuntamento di martedì 27 febbraio di È sempre Cartabianca, in prima serata su Rete 4, non poteva non interrogare sull'argomento il suo ospite fisso, Mauro Corona, che non si è tirato indietro, dicendo la sua anche su questo argomento decisamente più frivolo rispetto ad altri temi affrontati, dalla politica all'attualità.

«L'ha sorpresa questa notizia, oppure se l'aspettava?», l'ha stuzzicato Bianca Berlinguer. «Ma neanche un po', non mi si venga a dire che due personaggi così, coccolati da tutto il mondo, adesso un po' meno... Pensi le occasioni che ha Chiara Ferragni di conoscere gente, di conoscere il 'bel mondo' che conosce già, oppure quelle che ha Fedez...Non mi si venga a dire che è stata la disavventura della Ferragni (alludendo al caso pandoro) ad incrinare il loro matrimonio, per altro io sono sicuro che qualche Rolex ce l'hanno anche loro da portarsi come successe. Mi dispiace perché ci sono dei bambini dentro», ha prontamente replicato Mauro Corona.

«Magari loro si lasciano meglio di Totti e Ilary, non arrivano a rubarsi le borsette Chanel, i Rolex, a fare quelle scene un po' disdicevoli», ha a sua volta risposto Bianca Berlinguer. «La mia era una battuta, ma credo che erano arrivati al capolinea, ognuno cercava cose nuove strade nuove, anche un amore nuovo, probabilmente, perchè non dirlo. È difficile, a meno che non si abbia tendenza alla santità, quando si è giovani così durare insieme a lungo, facendo sempre le stesse cose. Hanno cercato un altro avvenire. Io mi auguro che abbiano la salute», ha detto Mauro Corona.

«C'è chi dice che quando lui era malato lei gli è stata sempre vicina, l'ha seguito nel momento più difficile della sua vita, quando invece è andata in disgrazia lei con tutte le cose sulla pubblicità che sembravano beneficenza ma non lo erano lui ha preso e se ne è andato. A lei la convince questo racconto che viene fatto dai giornali o no?», ha domandato la conduttrice.

«I giornali lasciamoli che scrivano e che vendano quello che vogliono, ma un conto è stare vicino a uno che ha una malattia che fa tremare le vene ai polsi, non serve più l'amore, ma solo l'affetto, il rispetto, la condivisione, la fratellanza. Probabilmente doveva stare vicino anche lui, ma non siamo fatti tutti uguali. Pensi al figliol prodigo. Il papà lavorava, uno se ne andò a fare il bighellone e a gozzovigliare e l'altro lavorava curava la terra, aiutava il padre, però il padre riaccolse quello che era fannullone. Il padre quello fannullone lo riaccolse. Non è facile avere un carattere che entri negli schemi di quello che vorresti accadesse», ha concluso Mauro Corona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mauro Corona sulla separazione dei Ferragnez: «Di Rolex ne hanno anche loro, spiace per i bambini»

PordenoneToday è in caricamento