rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
WXV Rugby

Aura Muzzo inarrestabile: l'Italia batte il Sudafrica e mantiene la vetta

L'atleta di Zoppola firma un'altra meta decisiva nella seconda partita del World Rugby Women’s WXVWXV. Le Azzurre vincono contro le padroni di casa e attendono la sfida contro gli Stati Uniti

Le Azzurre del rugby femminile hanno compiuto una vera impresa all’Athlone Sports Stadium di Cape Town dove si sta tenendo la prima edizione del World Rugby Women’s WXV. Il 20 ottobre andava in scena una partita cruciale per la Nazionale contro le padroni di casa del Sudafrica. Una gara nella quale le ragazze di Nanni Raineri sono riuscite a confermare la prestazione contro il Giappone ottenendo così una vittoria decisiva per la permanenza nella seconda divisione. L'Italia ha sconfitto il Sudafrica per 36-18 in un match dove anche l'atleta di Zoppola, Aura Muzzo, ha fatto la differenza. Questa vittoria inoltre incide sulla classifica generale dopo che gli Stati Uniti sono stati battuti dalla Scozia. Le Azzurre si trovano a punteggio pieno insieme alle scozzesi in attesa della prossima sfida in programma sabato 28 ottobre contro le americane. 

A soli quattro minuti comincia la prima attraversata delle Azzurre con Vittoria Ostuni Minuzzi. L'azione è partita proprio dalla compagna di squadra Aurora Muzzo che passa la palla a Beatrice Capomaggi. Sarà lei a servire Minuzzi in quella che sarà una lunga corsa verso la meta. Ma la carica del Sudafrica porta il risultato in pareggio. L'Italia però vuole mantenere il vantaggio e lo farà porprio con l'atleta di Zoppola Muzzo che nella fascia sinistra ottiene l'assist perfetto per la seconda meta azzurra. La terza in due partite. 

L'Italia si porta sul 19-7 con Alissa Ranuccini, ma le padroni di casa con un calcio piazzato di Jansen tengono viva la lotta per la vittoria. Il risultato del primo tempo si ferma sul 22-10, ma nel corso della seconda frazione di gioco le sudafricane rimangono in 14 contro 15 per un cartellino rosso rivolto a una delle atlete. Vittoria Vecchini ringrazia con una meta preziosa. La Nazionale allunga ma il Sudafrica non demorde portando il risultato sul 29-18.  Alyssa D'Incù chiude i giochi trovandosi di fronte tutto il campo libero per un'ultima meta, quella del 36-18.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aura Muzzo inarrestabile: l'Italia batte il Sudafrica e mantiene la vetta

PordenoneToday è in caricamento