rotate-mobile
Martedì, 20 Febbraio 2024
il riconoscimento

Elio premiato in città scherza: «È emozionante stare dentro di me»

Sigillo della città e Premio Pordenone Musica. I commenti tra il serio e il faceto dell'artista

«Sono onorato e felice per questo importante riconoscimento che giudico estremamente meritato, e che molte altre città dovrebbero darmi». Non ha risparmiato l'ironia Stefano Belisari, in arte Elio, per l'accoppiata di premi che Pordenone gli ha conferito.
Il sigillo della città che ha ricevuto dal sindaco Alessandro Ciriani e il Premio Pordenone Musica, che viene dato alle persone che hanno saputo dare un contributo significativo e formativo a vantaggio delle generazioni future.

«Ringrazio Pordenone, che è sempre stata un passo avanti in fatto di musica, oltre al maestro Roberto Prosseda con cui collaboro da tempo, sebbene proveniamo da mondi diversi che oggi si avvicinano sempre più. In fondo – conclude – come diceva Berio, non esistono i generi: esiste solo musica bella e musica brutta, e noi facciamo musica bella. La lirica è stata ignorata per molti anni e per questo ora mi impegno per la sua diffusione, agendo di mia iniziativa».

«Pordenone è una cittadina di 50 mila anime – afferma emozionato il sindaco Ciriani – ma è sempre stata all’avanguardia in campo musicale. Qui sono nati moltissimi gruppi e sono sorte numerose scuole di musica e realtà culturali ricche di talenti, di idee e con tanta voglia di fare. È emozione stare accanto ad un autentico genio della musica contemporanea quale Elio, la cui musica è difficile da incasellare. Con la consegna di tale sigillo, Pordenone offre a questo grande artista la sua stima e la sua amicizia». 
«Capisco il sindaco - ha aggiunto Elio - quando dice di essere emozionato a stare accanto a me, io sono emozionato a stare dentro di me». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elio premiato in città scherza: «È emozionante stare dentro di me»

PordenoneToday è in caricamento