rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Attualità

Ex fiera, i tigli diventano un caso all’università di Padova

La vicenda del parco storico di via Molinari nel seminario di studi dedicato al “Suolo, beni ambientali e paesaggio”

Al Bo si parlerà dei tigli. Non delle piante qualunque, bensì gli alberi dell’ex Fiera che presto saranno tagliati per lasciare spazio al Polo Young. La vicenda del parco storico di via Molinari, così come l’esperienza dei comitati cittadini, sarà al centro di seminario di studi dal titolo “Suolo, beni ambientali e paesaggio”. Il ciclo di incontri, incentrato sullo sviluppo equilibrato del territorio, è cominciato lo scorso 4 marzo e si svolge nell’ambito dell’insegnamento di Diritto europeo dell’ambiente (corso di laurea magistrale in Scienze del governo e politiche pubbliche) e dell’Azione di terza missione “la legge e la prassi”.  Sono nove lezioni e conversazioni promosse dal responsabile scientifico Maurizio Malo, docente del Dipartimento Spgi di Unipd. Un evento sostenuto dal "Gruppo Zanzotto”, nato a Padova a gennaio allo scopo di promuovere ogni possibile iniziativa per unire persone, gruppi e organizzazioni, movimenti sensibili per dare valore al paesaggio come previsto dall’articolo 9 della Costituzione.  

L'appuntamento

Il fenomeno legato all'ex fiera sarà dunque al centro di uno degli appuntamenti previsti per il 18 marzo dalle 17:30 alle 19:30. Il caso sarà affrontato nei suoi aspetti storici, sociali, ambientali e giuridici  con il supporto di immagini. Studenti universitari, docenti ed esperti di fama e ai referenti dei movimenti, potranno dunque conoscere ogni vicenda, dalla nascita dei tre movimenti spontanei di Pordenone, Tiglio verde, Comitato di via Molinari, Campetto open run e il circolo Fabiano Grizzo di Legambiente, alla battaglia per preservare i tigli dell’ex Fiera che passa anche per le vie legali fino al Consiglio di Stato.

In programma, tra gli altri figurano il “caso Cortina” nell’incontro del 19 marzo su “Aree montane La sostenibilità ambientale delle Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026”; quello dei Colli Euganei, minacciati da una mega lottizzazione, nella lezione che si terrà il 25 marzo su “Aree particolarmente protette. Aree vincolate. Il Parco regionale dei Colli Euganei”. L’’8 aprile sarà la volta della conversazione su “L’area più problematica: Venezia, laguna, gronda lagunare, lidi”. Mentre l’ultima lezione, il 15 aprile, riguarderà” La giustizia per i beni ambientali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex fiera, i tigli diventano un caso all’università di Padova

PordenoneToday è in caricamento