rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Salute / Pordenone Nord / Via Montereale

Un nuovo ecografo alla Ginecologia dell'ospedale

La presentazione ieri in presenza dell'assessore Riccardi

Un ecografo di ultima generazione donato dalla Fondazione Biasotto. L'ospedale Santa Maria degli Angeli da oggi ha un nuovo macchinario per la cura del paziente. Uno strumento che arricchisce ulteriormente l'offerta del reparto di Ginecologia e Ostetricia a Pordenone. Ieri si è infatti tenuta la presentazione di questo nuovo dispositivo in presenza delle autorità e dei responsabili dell'azienda sanitaria. Il Direttore Generale di ASFO, Giuseppe Tonutti, ci ha tenuto a ringraziare la Fondazione Biasotto, guidata dalla presidente Mara Vendrame e dal vicepresidente Loris Parpinel. All'incontro ha partecipato anche l'assessore regionale alla salute, Riccardo Riccardi.

«La disponibilità di tale apparecchio ecografico è destinata a implementare l' attività del nostro ambulatorio di follow up oncologico – ha affermato il Direttore del reparto, Francesco Pirrone - ove afferiscono pazienti sottoposte a interventi di chirurgia oncologica per i tumori ginecologici più frequenti, cioè uterino, ovarico e vulvare. In collaborazione con i colleghi Oncologi e Radioterapisti del Cro, tali pazienti sono spesso sottoposte a terapie adiuvanti e a successive visite periodiche ogni 4-6-12 mesi per un numero di accessi annuo di circa 500 controlli. A tale attività sono dedicati settimanalmente, oltre al sottoscritto, altri quattro componenti della nostra equipe che si occupano anche dell'organizzazione degli incontri multidisciplinari, sempre in collaborazione con i colleghi del CRO, per la definizione dei percorsi diagnostico-terapeutici».

L'associazione, nata nel 1990, da tempo offre servizi essenziali ai malati oncologici residenti nella ex provincia di Pordenone dal proprio domicilio alle strutture sanitarie provinciali. Il tutto servendosi di automezzi e di un personale altamente qualificato. Allo stesso modo organizza incontri e campagne di sensibilizzazione per la prevenzione dei tumori e l'educazione alla salute con una particolare attenzione alle scuole medie e superiori.

«Sono particolarmente grato alla fondazione Biasotto nella persona della presidente Mara Vendrame, e a tutto il Consiglio Direttivo, al vicepresidente, avv. Loris Parpinel, ai colleghi Elio Campagnutta, e Gianfranco De Apollonia, componenti della Fondazione Biasotto, e al Presidente onorario Giacomo Maccan – ha sottolineato ancora il Direttore del reparto, Pirrone - per aver sostenuto il nostro impegno nell'accompagnamento alle pazienti colpite da tumore ginecologico».

Foto dell'ecografo-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un nuovo ecografo alla Ginecologia dell'ospedale

PordenoneToday è in caricamento