rotate-mobile
Giovedì, 7 Dicembre 2023
Cronaca / Pordenone Nord / Via Montereale

Il bambino ha fretta di nascere, parto guidato al telefono fino all'arrivo in ospedale

Un infermiere ha dato pieno supporto ai parenti di una donna che stava partorendo in una casa di Pordenone.

Un parto improvviso guidato al telefono con i parenti che si sono improvvisati degli ostetrici. È successo nelle prime ore di oggi, 26 settembre, in un'abitazione di Pordenone con l'infermiere della Sores che ha dato pieno supporto via telefono alle persone che si trovavano in casa in attesa dell'arrivo dell'ambulanza.

Una donna ha avuto le doglie all'improvviso costringendo i parenti hanno a contattare il Nue112. La chiamata dalla sala operativa di primo livello è stata trasferita alla Struttura operativa regionale emergenza sanitaria che si è subito occupata delle gestione delicata delle operazioni dato che la donna non si trovava in ospedale. Un infermiere ha mandato sul posto un'automedica e un'ambulanza provenienti entrambe da Pordenone. Nel frattempo un altro infermiere è rimasto al telefono dando indicazioni sulla respirazione e sulle operazioni da svolgere in caso di parto già avviato. I parenti hanno dato la massima collaborazione, seguendo ogni indicazione fornita al telefono dall'esperto.

Quando sono arrivati i soccorsi la giovane donna è stata trasportata in sede con parto in atto. Il neonato è venuto alla luce quando sono giunti in ospedale a Pordenone, ed entrambi stanno bene. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bambino ha fretta di nascere, parto guidato al telefono fino all'arrivo in ospedale

PordenoneToday è in caricamento