rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
cronaca / Sacile

Sacile, due pestaggi in un giorno: la polizia mette i sigilli al bar

Sospesa per 15 giorni un'attività di via Gorizia

Il Vicario della Questura di Pordenone, Sandro De Angelis, (il posto di questore è al momento vacante, ndr)  “per motivi di ordine pubblico” ha disposto la sospensione per quindici giorni della licenza di un locale di Via Gorizia a Sacile per l’esercizio dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande, nonché delle altre correlate autorizzazioni, con la conseguente chiusura temporanea.
L’atto istruito dalla Divisione Polizia Amministrativa di questa Questura è stato adottato a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica ed al fine di evitare ulteriori turbative rispetto a due gravi episodi di particolare gravità avvenuti in data 13 gennaio 2024, quando
dapprima un cittadino, a seguito di diverbio verbale, veniva ripetutamente colpito al volto da altri soggetti e poi, nel corso della medesima giornata, un cittadino albanese richiedeva l’intervento delle Forze dell’Ordine in quanto aggredito da un altro avventore sempre
all’interno del locale. 
Il provvedimento ai sensi dell’ex art. 100 T.U.L.P.S (Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza) è stato reso esecutivo nel pomeriggio di ieri 17 gennaio 2024 dagli agenti della Divisione Polizia Amministrativa e di Sicurezza (UPAS).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sacile, due pestaggi in un giorno: la polizia mette i sigilli al bar

PordenoneToday è in caricamento