rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
beneficenza / Aviano

Donati 100 mila al Cro per la ricerca sul cancro

Una borsa di studio finanziata dall'associazione "Se ci siete voi ci sono anche io"

Il Centro di riferimento oncologico di Aviano ha ricevuto una donazione di 100 mila euro da parte della Onlus Finché ci siete voi ci sono anche io, che ha deciso di continuare a sostenere, attraverso borse di studio e progetti di ricerca, gli studi su mieloma multiplo e mielodisplasie portati avanti dalla Struttura di Trattamento di cellule staminali per le terapie cellulari del nostro istituto, guidata da Mario Mazzucato, e dall'Oncoematologia, Trapianti emopoietici e Terapie cellulari, con la responsabile Mariagrazia Michieli.

All’origine di questa associazione, nata nel 2017, c’è la grande voglia di vivere lasciata in eredità da Nicola Agnoletto e rimasta impressa in tutte le persone che lo hanno conosciuto. I suoi genitori, Gianfranco e Nadia, e la fidanzata Elena, assieme a tanti amici, hanno così voluto tradurre il proprio dolore in qualcosa di positivo e di grande valore: donare una speranza di vita per altri ammalati colpiti da gravi patologie.

Con grande forza di volontà, hanno messo a disposizione le loro energie per sostenere il CRO di Aviano, promuovendo, grazie a molteplici iniziative sul territorio di Paese (Treviso) e non solo, borse di studio nel campo dei tumori del sangue. Ricordiamo che il nostro Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico è all’avanguardia nell’Oncoematologia e punta sempre più su una medicina personalizzata per ogni paziente, grazie allo strettissimo rapporto tra ricerca e pratica clinica e alla presenza di team multidisciplinari.

In questi anni, il grande impegno dei tanti volontari di ‘Finché ci siete voi ci sono anche io’ ha permesso di finanziare dieci borse di studio e progetti di ricerca che, grazie all’ultimo generoso bonifico, potranno proseguire. Nei giorni scorsi, infatti, è stato consegnato il nuovo assegno da cento mila euro nelle mani del Direttore generale Francesca Tosolini e del Direttore scientifico Silvia Franceschi.

L’incontro in istituto è stata anche l’occasione per conoscere la ‘squadra’ della Struttura di Trattamento di cellule staminali per le terapie cellulari, composta dalle dottoresse Cristina Durante e Miriam Marangon e dai ricercatori Francesco Agostini, Elisabetta Lombardi, Carla Vicinanza e Francesco Da Ros, e quella dell'Oncoematologia, Trapianti emopoietici e Terapie cellulari, con i medici Rosanna Ciancia, Chiara Cigana, Silvia Crestani, Barbara Montante e Maurizio Rupolo, l’infermiera Joanna Barchanowska e tutto lo staff infermieristico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donati 100 mila al Cro per la ricerca sul cancro

PordenoneToday è in caricamento