rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
cronaca / Sacile

Finti tecnici del gas rapinano due anziani in casa e li strattonano

Vittime i coniugi Maso, storici gioiellieri di Sacile

Ancora una tentata truffa a danno di anziani, che è sfociata in violenza. È successo a Sacile in via Rosselli, nella frazione di San Odorico, dove due criminali si sono finti tecnici del gas e si sono introdotti nella casa di Emilio e Luisa Maso, storica coppia di gioiellieri della città liventina. 
Si sono presentati con dei cartellini fasulli e sono entrati nell'abitazione dei due anziani, 93 anni lui e 86 lei. 
Una volta in caso hanno cercato di spaventarli lanciando petardi e staccando le spine dalle prese, arrivando poi, come riporta il Gazzettino, a prendere la signora per i polsi minacciandola per aprire la cassaforte. 
Il bottino è stato magro: i due sono riusciti a portare via un prezioso poi sono scappati. Una vicina di casa, sentito il rumore dei petardi e la confusione ha capito cosa stava succedendo e ha chiamato i carabinieri. 
I due, di età compresa presumibilmente fra i 30 e i 35 anni, sono scappati a bordo di una Volkswagen Golf bianca. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finti tecnici del gas rapinano due anziani in casa e li strattonano

PordenoneToday è in caricamento