rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
il caso / Pordenone Nord

Bimba di 7 anni si frattura il polso: 24 ore per l'ingessatura

Sanità in crisi. La disavventura raccontata dal consigliere comunale Marco Salvador

Ci sono volute quasi 24 ore per l'ingessatura di un polso di una bambina di sette anni, passando dagli ospedali di Maniago e Pordenone. 
La storia è stata resa pubblica dal consigliere comunale Marco Salvador. 

«Dopo una svicolata di mia figlia  - scrive il consigliere - l’abbiamo portata al pronto soccorso di Maniago perché più vicino all’accaduto e con la speranza che fosse meno affollato di quello di Pordenone. Entrati alle ore 16. Radiografia, attesa della risposta invano. Ci avvertono che c’è solo un ortopedico per 5 ospedali. Dopo un po’, purtroppo, capiamo che forse il guaio al polso è meno banale del previsto e chiediamo se la risposta si potesse avere all’ospedale di Pordenone visto che qualsiasi azione conseguente alla radiografia avremmo comunque dovuto farla nell’ospedale del capoluogo. Intanto arriva la risposta: frattura».

Verso Pordenone

«Dopo 30 minuti per far comprendere la richiesta, poi accolta, andiamo a Pordenone al pronto soccorso pediatrico, ore 19.30. Alle 21 ci dicono che il medico non è disponibile e di tornare oggi, Domenica, alle 10.30 presso il pronto soccorso non pediatrico per una visita presso la chiururgia della mano. Quindi fasciatura con garza, antidolorifico e a casa. L’unica nota positiva è la gentilezza e la cortesia del personale del pronto soccorso pediatrico. Ore 10.15 torniamo al pronto soccorso; ad ora alle 12 di Domenica 14 gennaio, il medico non è ancora disponibile». 

La nostra sanità fa ridere

«Arriveremo alle 24 ore di attesa perché qualcuno intervenga su una bambina di quasi 7 anni? 6 anni, invece, sono gli anni in cui governa la Regione questa Amministrazione rivotata con il 64% degli elettori. Ma se la nostra Sanità pubblica fa ridere è sempre colpa di qualcun altro. Ah dimenticavo…per prevenire le critiche di coloro i quali diranno che strumentalizzo politicamente le questioni personali, rispondo già da subito che in un Paese normale la politica dovrebbe rispondere delle inefficienze di cui è responsabile. Perché in 49 anni non ho mai visto la Sanità pubblica di Pordenone toccare i livelli di oggi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba di 7 anni si frattura il polso: 24 ore per l'ingessatura

PordenoneToday è in caricamento