rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
crisi / Porcia

Electrolux taglierà almeno 300 dipendenti in Italia

Fatturato in calo e previsioni incerte: il gruppo svedese ridurrà la forza lavoro anche in Italia, con l'eccezione della Lombardia

Nel 2023 Electrolux lascerà a casa almeno 300 lavoratori nei suoi stabilimenti italiani. La conferma è arrivata dal gruppo svedese che aveva già annunciato in precedenza esuberi a livello globale tra le 3.500 e le 4.000 unità.Questi tagli riguarderanno anche l’Italia, con il 7.8% del totale dei contratti da eliminare.

Electrolux ha quattro stabilimenti sul territorio nazionale: Porcia e Susegana con circa 1.500 dipendenti ciascuno, Forlì e Solaro con 800 addetti per impianto. Secondo quanto emerso dall’incontro tra azienda e sindacati, la riduzione del personale dovrebbe riguardare i contratti a tempo determinato che non saranno rinnovati.
Sono circa 400 i lavoratori in somministrazione, di cui la metà a Susegana. A Porcia, il taglio dei contratti a termine è già iniziato quest’anno, a causa della contrazione della produzione, dovuta alla ormai cronica mancanza di chip e schede elettroniche per produrre le lavatrici di fascia medio-alta e alta. Il fatturato, inoltre, quest'anno è sceso del 6,7%.

Futuro inverso invece per lo stabilimento di Solaro, in provincia di Milano. Qui si producono lavastoviglie ed Electrolux ha garantito un piano di investimenti di 102 milioni di euro in tre anni.
L’obiettivo è mantenere lo standard sulla fascia alta di mercato, ma attaccare anche quelle di prezzo medio basso: bisognerà quindi arrivare a “sfornare” una lavastoviglie ogni 30 secondi, passando dagli attuali 780 mila pezzi all’anno, a 1.329.000 nel 2026.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Electrolux taglierà almeno 300 dipendenti in Italia

PordenoneToday è in caricamento