rotate-mobile
che tempo fa

Arriva il maltempo: piogge intense e si rivede la neve in montagna

Le previsioni per i prossimi giorni

L'anticiclone sta cedendo sotto la spinta del flusso perturbato atlantico, pilotato da una vasta depressione che entro il weekend si impadronirà di tutto il Mediterraneo centro-occidentale. Al suo interno scorre una perturbazione che ha già raggiunto la nostra regione con le prime piogge, destinate ad intensificarsi entro la sera di oggi e con un po' di neve oltre i 1000/1200m.
Secondo le prevision di Lorenzo Badellino di 3bmeteo.com venerdì entrerà in azione la parte più attiva della perturbazione, foriera di fenomeni a tratti intensi e localmente temporaleschi sin dal mattino, soprattutto a ridosso dell'area alpina, con accumuli pluviometrici entro fine giornata anche di 100/150mm sulle Prealpi Carniche, oltre 50mm sulla città di Udine, 30/40mm a Pordenone e Trieste. Nevicherà abbondantemente sulle Alpi, mediamente dai 1000m, con accumuli localmente di un metro oltre i 2000m in prossimità dei confini austriaci. Soffieranno inoltre forti venti meridionali nella prima parte della giornata, con raffiche anche di 60-70km/h sul mare. Dalle prime ore di sabato la perturbazione si sposterà verso est e al mattino subentreranno parziali schiarite su pianure e litorali, mentre in montagna il tempo rimarrà a tratti instabile. La permanenza di una dinamica circolazione di bassa pressione estesa dal Nord Europa fino al Mediterraneo sarà causa di una recrudescenza dell'instabilità in giornata, con rovesci intermittenti che dalle zone alpine si estenderanno a quelle pianeggianti e con altre nevicate in montagna oltre i 1000m. Anche domenica sarà una giornata all'insegna di una spiccata variabilità, con qualche rovescio intermittente sulle zone alpine e clima un po' più asciutto su pianure e litorali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva il maltempo: piogge intense e si rivede la neve in montagna

PordenoneToday è in caricamento