rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
la svolta / Barcis

Lago di Barcis, la Regione bussa a Roma per lo sghiaiamento

I fondi arriverebbero da un bando promosso dal ministero delle Infrastrutture

Si muove qualcosa per risolvere una delle principale criticità del sistema idrico della provincia di Pordenone: lo sghiaiamento del fiume Cellina e del lago di Barcis. La Regione Friuli Venezia Giulia ha inviato una richiesta di finanziamento per un bando da 400
milioni, promosso dal ministero delle Infrastrutture, destinato allo sghiaiamento del lago di Barcis e contestualmente di quello di Ravedis. 

«Le risorse e l'indirizzo politico che mancavano all'appello sono stati ora individuati in un bando del ministero delle Infrastrutture: alcune questioni cruciali finora lasciate da parte, trovano da oggi specifiche richieste di finanziamento - sottolinea il consigliere regionale Marco Putto - per la messa in opera di nuove infrastrutture, indispensabili per la salvaguardia e la sicurezza idraulica.Esprimo soddisfazione per questo primo risultato, ottenuto grazie al pressing sulla questione portato avanti in Aula: ora attendiamo di conoscere l'ammontare effettivo del finanziamento - conclude - che verrà erogato dallo Stato». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lago di Barcis, la Regione bussa a Roma per lo sghiaiamento

PordenoneToday è in caricamento