rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Scuola / Pordenone Nord / Via Interna

La Cgil si allinea alla decisione del giudice: legittimo il trasferimento della ex dirigente del Kennedy

Laura Borin aveva fatto ricorso dopo il provvedimento dell'Ufficio scolastico che l'ha spostata all'istituto Zanzotto di Caneva.

Il giudice del lavoro si è espresso sul caso che ha coinvolto la dirigenza scolastica Laura Borin, trasferita dall'istituto Kennedy di Pordenone all'istituto Zanzotto di Caneva. La preside aveva scelto di fare ricorso contro la decisione dell'ufficio scolastico regionale che ha deciso di sostituirla con il reggente Piervincenzo Di Terlizzi. Secondo quanto riportato dal Messaggero Veneto, il magistrato ha dichiarato legittimo il provvedimento dell'istituzione scolastica, respingendo di fatto il ricorso della ex dirigente del Kennedy. 

Nella sentenza, come sostiene Giuseppe Mancaniello della Cgil, viene marcata la neccessità di ristabilire gli equilibri interni nell'istituto, da tempo al centro di un conflitto tra i vertici della scuola e gli studenti che nel mese di maggio si erano diretti davanti alla sede di via Interna per protestare contro le scelte adottate dalla scuola. Tra la prima e la seconda ora, si erano seduti all'ingresso dell'edificio in silenzio. Una protesta che fece scalpore mostrando le tensioni tra la dirigente scolastica Laura Borin, gli insegnanti e gli studenti. Quella situazione fece così rumore che arrivarono nella sede di via Interna gli ispettori inviati dal Ministero dell'Istruzione. Dopodiché l'Ufficio scolastico decise di trasferire l'ex dirigente a Caneva.

Rimossa dal Kennedy, la dirigente mai presente nel nuovo incarico: serve un reggente
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cgil si allinea alla decisione del giudice: legittimo il trasferimento della ex dirigente del Kennedy

PordenoneToday è in caricamento