rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Pallavolo / Brugnera

Volley, rissa sfiorata dopo la partita: scatta la multa del giudice sportivo

Il provvedimento dopo l'episodio segnalato al termine della gara tra Pallavolo Brugnera e Tiki Taka Staranzano.

«Comportamento offensivo». Sono queste le parole usate dal giudice sportivo Roberto Manzin dopo l'invasione di campo che si è verificato durante la partita tra Pallavolo Brugnera e Tiki Taka Staranzano. Il 2 dicembre durante il match valido per il campionato di Serie D un sostenitore della squadra di casa si è diretto verso le giocatrici isontine dopo essere entrato nel campo di gioco senza autorizzazione. Si è trattato di «un episodio di aggressione senza conseguenze fisiche da parte di un singolo tifoso a fine gara nei confronti delle atlete avversarie» si legge nella nota pubblicata dal Comitato regionale della Federazione italiana Pallavolo. Per questo il giudice sportivo ha disposto una sanzione di 150 euro alla squadra di Brugnera che aveva subito preso le distanze condannando l'azione del tifoso.

Il gesto è stato ripreso dalle telecamere che trasmettevano in streaming la sfida. Il club, con un comunicato, ha espresso il proprio rammarico parlando di «un caso isolato» che non deve «compromettere quanto di positivo costruito fino ad oggi». E si è difeso dalle accuse di violenza contro le donne parlando di un «utilizzo strumentale di questo episodio per richiamare fatti di cronaca assai più gravi e deplorevoli che nulla hanno a che vedere con quanto avvenuto». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley, rissa sfiorata dopo la partita: scatta la multa del giudice sportivo

PordenoneToday è in caricamento