rotate-mobile
Cronaca / Azzano Decimo

Aggressione durante il turno di guardia medica: paziente prende a pugni la porta dell'ufficio

È successo durante la vigilia di Natale. A denunciare il fatto il responsabile provinciale dello Snami, il Sindacato nazionale autonomo medici italiani

Un altro episodio spiacevole di violenza nei confronti degli operatori sanitari. Nella giornata di domenica 24 dicembre un medico è rimasto coinvolto in un'aggressione ad Azzano Decimo. A segnalare il fatto alle autorità è stata proprio la persona interessata, Riccardo Colloca, segretario provinciale dello Snami, il Sindacato nazionale autonomo medici italiani, costretto a chiamare le forze dell'ordine dopo quanto è avvenuto alla vigilia di Natale.

Come riporta il Messaggero Veneto, il paziente ha subito mostrato un atteggiamento aggressivo. Dopo una discussione con la guardia medica , l'uomo ha sbattuto con forza i pugni sulla porta della sede di Azzano Decimo. Il medico non ci ha pensato due volte a chiamare i carabinieri, giunti sul posto per impedire che la situazione precipitasse. I militari, intervenuti in maniera tempestiva, non sono riusciti a intercettare il paziente che si era già allontanato dalla zona dell'aggressione.

L'ultimo fatto di cronaca risale al 3 dicembre quando un uomo, giunto all'ospedale Santa Maria degli Angeli di Pordenone, ha minacciato con bastone e coltello pazienti e personale sanitario. Vista infatti la crescita costante dei casi a danno del personale sanitario, la questura e l'Azienda sanitaria hanno installato un telefono con collegamento diretto alla centrale operativa. Un sistema di comunicazione più efficace in modo da mettersi in contatto con le forze dell'ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione durante il turno di guardia medica: paziente prende a pugni la porta dell'ufficio

PordenoneToday è in caricamento