rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
all'ospedale / Pordenone Nord

Più sicurezza al pronto soccorso: installate le telecamere di sorveglianza

Nuova misura per l'incolumità degli operatori sanitari

C'è un sistema di sicurezza in più per garantire l'incolumità degli operatori sanitari all'ospedale di Pordenone. Nel pronto soccorso del "Santa Maria degli Angeli" è stato installato un sistema di videosorveglianza con sei telecamere, posizionate nelle zone sensibili. 
Le videocamere vanno ad aggiungersi al pulsante rosso di emergenza che connette direttamente l'ospedale alla centrale operativa della polizia, utile nella fascia notturna, quando non è presente il presidio fisso delle forze dell'ordine che è in loco dalle 8:00 alle 20:00. 
La presenza di telecamere di videosorveglianza in ospedale conserva in ogni caso il diritto alla privacy e alla riservatezza di dati sensibili, dato che le immagini rimangono in memoria per 72 ore e la visione dei filmati potrà avvenire soltanto a posteriori, in caso di episodi di aggressione, con il solo fine di assicurare l’aggressore alla giustizia. Se non si verificano eventi degni di nota, le registrazioni si cancellano automaticamente. 
La messa in sicurezza del pronto soccorso di Pordenone rappresenta la prima azione di un progetto più ampio. Nei prossimi mesi si procederà con le altre strutture di pronto soccorso dell’azienda, compreso quello pediatrico, e con le sedi delle guardie mediche. È
anche allo studio la modalità per mettere in maggiore sicurezza il personale che presta servizio sul territorio (soccorso, veterinari, psichiatria).


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più sicurezza al pronto soccorso: installate le telecamere di sorveglianza

PordenoneToday è in caricamento