rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
ennesimo caso

All'esame della patente con l'auricolare: altre due denunce in città

Continuano i tentativi di truffa. Blitz della guardia di finanza

La guardia di finanza del Comando Provinciale di Pordenone ha colto in flagranza di reato due stranieri, uno di nazionalità indiana ed uno pakistana, che, con indosso microcamera ed auricolare, hanno partecipato, uno dei due superandola, alla prova teorica per il conseguimento della patente di guida.
L’informazione – acquisita nel corso del costante controllo del territorio attuato dalle Fiamme Gialle del Friuli Occidentale – dava per certa, tra le file degli esaminandi, la presenza dei due candidati, in realtà impreparati, che avrebbero superato la prova teorica grazie ad un raffinato meccanismo truffaldino, attraverso il quale dei “suggeritori”, esterni all’aula d’esame, avrebbero loro fornito tutte le risposte esatte.

guardia-finanza-8

Il 18 gennaio, giorno dell’esame, in piena sintonia con i vertici della Motorizzazione Civile, i Finanzieri del Gruppo di Pordenone hanno, quindi, monitorato i vari candidati, individuando subito i due sospettati che rispondevano ai singoli quesiti solo dopo aver compiuto dei movimenti impercettibili, tra cui aggiustarsi spesso il collo della maglia.
Al termine della prova i due uomini, un 30enne indiano ed un 25enne pakistano, sono stati fermati e controllati dalle Fiamme Gialle che, indosso, gli hanno rinvenuto e sequestrato i micro apparati riceventi e trasmittenti che hanno utilizzato per affrontare la prova teorica d’esame.
I due stranieri – uno dei quali ha avuto non poche difficoltà ad estrarre il microauricolare con cui ascoltava le risposte corrette – sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria competente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'esame della patente con l'auricolare: altre due denunce in città

PordenoneToday è in caricamento