rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Lavoro / Porcia

Crisi Electrolux, scatta lo sciopero: lunedì l'incontro con Fedriga

La mobilitazione si terrà il 29 gennaio. Nello stesso giorno, alle 14:30, il confronto con il presidente della Regione

Proclamato lo sciopero all'Electrolux di Porcia previsto per la giornata di lunedì 29 gennaio. L'annuncio arriva direttamente dai sindacati e Rsu che nel pomeriggio della stessa giornata incontreranno il presidente della Regione Massimiliano Fedriga per discutere in merito alla crisi della multinazionale svedese. «Finalmente dopo pressanti richieste hanno ottenuto un confronto con le autorità regionali previsto alle ore 14:30 presso la sede regionale di Pordenone», si legge nella nota dei sindacati dei lavoratori. Sul tavolo la questione spinosa degli esuberi: 181 nella sola Destra Tagliamento; 373 (199 operai e 174 impiegati) a livello italiano. All'incontro saranno presenti le autorità regionali guidate da Fedriga.

Per consentire la partecipazione da parte dei dipendenti al confronto nella sede, le associazioni hanno deciso di aderire allo sciopero che si svolgerà nell'arco di tutta la giornata. Il colloquio tra le parti consentirà, si legge nella nota, «oltre che ad affrontare i rischi connessi all'impoverimento del nostro stabilimento, di chiedere un impegno ad allargare l'utilizzo degli ammortizzatori sociali per tutti i dipendenti del comprensorio di Electrolux».

Lo sciopero

Al sit-in parteciperà l'intero comprensorio di Porcia. Si partirà alle 9 con il turno di mattina e l'assemblea dei lavoratori. Dopodiché lo stop alle attività proseguirà nel pomeriggio dalle 13:45. In quel caso saranno presenti anche gli impiegati, al centro proprio degli ultimi tagli previsti da Electrolux. Le ultime ore di sciopero saranno quelle del turno notturno. «Invitiamo tutte le maestranze a partecipare alla mobilitazione. Ricordiamocelo che la provincia di Pordenone nasce grazie anche alla presenza della Zanussi - concludono i sindacati - che ancora oggi garantisce lavoro e reddito alle nostre famiglie, nonché benessere e sviluppo al nostro territorio».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi Electrolux, scatta lo sciopero: lunedì l'incontro con Fedriga

PordenoneToday è in caricamento