rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
innovazione

La pordenonese Circular Fiber tra le startup più innovative del Nordest

L’azienda friulana passa nella fase finale del Premio Cambiamenti 2022 grazie alla loro farina di carciofi prodotta grazie a un procedo innovativo

Buone notizie dal futuro dell’artigianato. Un’azienda di Pordenone, Circular Fiber, è passata alle fasi finali del Premio Cambiamenti 2022, il concorso che scopre, premia e sostiene le migliori imprese e startup italiane degli ultimi quattro anni. La semifinale dedicata al Nordest si è tenuta oggi al Garden 13 di Padova, e nel corso di questa edizione hanno partecipato le migliori realtà che si sono contraddistinte in un settore sempre più florido e competitivo. Complessivamente si sono presentate 5262 startup, di cui 1080 candidate. Tra queste ben 48 provengono dal Nordest, 20 delle quali hanno ottenuto il pass in semifinale: 10 dal Veneto, 6 dal Friuli-Venezia Giulia e 4 dal Trentino Alto Adige.

La giuria della semifinale Nordest era infatti composta dagli esponenti che rispecchiano le qualità del mondo dell’artigianato. I presidenti di CNA Giovani Imprenditori Diego Stimoli (Veneto), Massimiliano Petri (Friuli Venezia Giulia), Claudio Corrarati (Alto Adige) e Marco Vicentini (Nazionale) si sono serviti di una componente esterna - il fondatore di Open Marketplace srl Jacopo Naidi - nella fase di selezione dell’azienda vincitrice. Una scelta ardua vista la qualità dei partecipanti del concorso.

Premio Cambiamenti 2022_i vincitori

La finalista

Alla fine la decisione è ricaduta su Circular Fiber che parteciperà alla fase finale di Roma in programma il 15 dicembre. La startup di Pordenone - che presto avrà la sua sede operativa nel veneziano - si è contraddistinta per il suo progetto legato agli scarti ​​dell'industria dei carciofi. La società ha constatato che i rifiuti agricoli arrivano ad avere un valore fino a un massimo del 75% in caso di produzione dei "cuori di carciofo”. 

Per questo si è cercato una soluzione in grado di trasformare un prodotto deperibile in farina che, grazie un processo davvero innovativo (sotto licenza di brevetto) e bioprodotti, può avere una durata fino a tre anni.

A chi è rivolto

Il Premio Cambiamenti 2022 vuole riconoscere il merito a quelle società che cercano ogni giorno di sviluppare idee innovative. Il progetto è infatti rivolto ad aziende e startup formate dopo il primo gennaio 2018 ma che non superano i 50 dipendenti. Un’iniziativa che non ha finalità commerciali ma che ha l’obiettivo di valorizzare quelle micro-piccole imprese che sono riuscite a realizzare prodotti originali rappresentando al meglio il nostro Paese. 

«Il Premio - afferma il presidente CNA Giovani Imprenditori del FVG  Massimiliano Petri  –  è un’occasione unica di essere veri protagonisti del nuovo modo di fare impresa di cui il nostro Paese ha bisogno. Un’evoluzione in primo luogo culturale che considera la sostenibilità un’occasione di crescita, la responsabilità sociale d’impresa e la capacità di ripartenza una scelta etica e l’innovazione una vocazione alla novità. Affinché questa transizione si realizzi è necessario mettere al centro il futuro e i diritti delle nuove generazioni, che devono essere considerati i principali artefici del vero cambiamento. Penso che con l'evento congiunto di oggi si sia fatto un passo avanti verso questa direzione soprattutto portando alla finale di Roma startup d'eccellenza del Nord Est.»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La pordenonese Circular Fiber tra le startup più innovative del Nordest

PordenoneToday è in caricamento