rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
salute / Aviano

Prevenzione, si parte: ad Aviano gli screening per il tumore dell’utero

Il pap test sarà effettuato in via De Zan e toccherà le residenti nei comuni di Aviano, Budoia, Polcenigo, Roveredo in Piano, Fontanafredda, San Quirino

Proseguono le attività di screening regionale per la prevenzione dei tumori del collo dell’utero. Con una novità sostanziale che amplia di fatto l’offerta dei servizi ai pazienti. Il prossimo 13 gennaio anche la sede distrettuale di Aviano ubicato in via De Zan 5/A metterà a disposizione i propri spazi per le donne residenti nei comuni di Aviano, Budoia, Polcenigo, Roveredo in Piano, Fontanafredda, San Quirino. L’esame verrà effettuato da un’ostetrica ogni venerdì dalle 8:30 alle 12:30. Se il risultato dell’esame è negativo verrà spedita una lettera a casa entro poche settimane. «Se invece l’esame dovesse rilevare alterazioni o dubbi - afferma la dott. ssa Barbara Geri, Direttrice del Distretto del Livenza, - si verrà chiamati per ripetere il test o per ulteriori accertamenti, anche questi completamente gratuiti». 

La prevenzione resta l’unica strada possibile per la cura di certe patologie.  L’Azienda Sanitaria Friuli Occidentale ha infatti adottato varie misure per i suoi assistiti a cominciare dagli esami per i tumori del collo dell’utero per tutte le donne dai 25 ai 64 anni. Nel 2022 nel territorio della provincia di Pordenone ben 20 mila donne hanno ricevuto l’invito per l’esecuzione del pap-test o HPV test (ricerca del Papilloma virus). Un’iniziativa che rientra tra gli obiettivi del servizio sanitario regionale che è la tutela della salute del cittadino. Non bisogna dimenticarsi infatti delle diagnosi precoce dei tumori della mammella e dei tumori del colon retto. Malattie che, se riconosciute in largo anticipo, possono essere trattate dagli esperti con maggiore efficacia.

«L'attivazione di alcuni servizi legati al percorso alla nascita e lo screening oncologico (pap test) presso il Punto Socio-Sanitario di via De Zan – conclude il sindaco di Aviano, Paolo Tassan Zanin, è una notizia molto importante per Aviano e il territorio: è un punto del nostro programma che si realizza e che comporta maggiori servizi molto utili per le famiglie. Il risultato è frutto dell'intenso lavoro partito in estate fra l'amministrazione e gli enti coinvolti: ringrazio l'Assessore Riccardi, il Direttore Generale ASFO dott. Tonutti, la dott.ssa Geri, nonché il personale coinvolto per aver attivato in tempi molto celeri il servizio. È mia intenzione organizzare una visita al Punto Socio Sanitario anche in vista della tematica dei medici di base che stiamo concretamente affrontando». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prevenzione, si parte: ad Aviano gli screening per il tumore dell’utero

PordenoneToday è in caricamento