rotate-mobile
Lavoro / Porcia

Mercato sempre più in crisi, Electrolux blocca la produzione per due giorni

Nonostante il contratto di solidarietà l'azienda è costretta a fermare lo stabilimento di Porcia per due giorni nel mese di ottobre.

Non si arresta la crisi dell'elettrodomestico in Italia. Nonostante l'accordo raggiunto con i sindacati sul contratto di solidarietà, Electrolux è costretta a blocccare nuovamente lo stabilimento di Porcia per due giorni. A stabilirlo è la società che ha comunicato la notizia ai rappresentanti della Rsu. I problemi sono noti a tutti: calo di vendite, inflazione, prezzi sempre più alti delle materie prime e dell'energia. Per questo l'intesa di Bologna delle scorse settimane serviva proprio a evitare rischi concreti di licenziamento dei dipendenti.

Se da un lato questo problema è stato in qualche modo arginato con l'incontro di settembre, dall'altro la riduzione degli orari non ha impedito all'azienda di prendere ulteriori provvedimenti come la chiusura momentanea dello stabilimento di Porcia. Al momento non si sa il periodo esatto in cui verrà attuata questa ulteriore misura, ma ciò avverrà in autunno portando allo stop completo della produzione nell'arco di due giornate. 

Il contratto nel dettaglio 

Sempre nella giornata di ieri, come riporta il Gazzettino, i vertici dell'azienda insieme ai sindacati hanno concordato le regole sul contratto di solidarietà da proporre ai dipendenti. Nei periodi di ottobre e novembre saranno caratterizzati dalla solidarietà ad ore, mentre dicembre e gennaio si passerà al contratto a giornate con una riduzione della retribuzione del 45 per cento, anche se ci sarà l'intervento della Regione che assegnerà 3 euro ogni ora.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato sempre più in crisi, Electrolux blocca la produzione per due giorni

PordenoneToday è in caricamento