rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Il progetto / Centro Storico / Via Giacomo Matteotti

Senso unico e pista ciclabile: ecco come sarà via Matteotti

Il progetto, dal costo complessivo di 300 mila euro, rientra nel piano di riqualificazione dell’area dell’ex Fiera

Prosegue il piano di riqualificazione dell’area dell’ex Fiera che comprende le zone di via San Quirino (al centro di diverse polemiche dopo lo sfratto delle associazioni di volontariato per lasciare spazio a un parcheggio) e via Molinari. Da oggi progetto si estende fino a toccare via Matteotti che, secondo quanto emerge dalla delibera del Comune di Pordenone, cambierà definitamente volto. Gli interventi, dal costo complessivo di 300 mila euro, saranno possibili grazie ai fondi del Pnrr per la rigenerazione urbana. L’intera carreggiata sarà al centro di un’operazione di restyling dopo aver rilevato una serie di problemi per quanto riguarda il manto stradale e la pavimentazione dei marciapiedi. La zona è particolarmente frequentata soprattuto durante gli orari scolastici vista la presenza di istituti che vanno dalle scuole medie alle superiori. Il passaggio di auto e bus, così come la mancata manutenzione della strada, ha determinato  una graduale usura di via Matteotti che risulta in precario stato di conservazione citando le parole del documento. 

Le operazioni

Il percorso è inoltre poco accessibile per le persone con disabilità e chi ogni giorno si dirige in città in bicicletta in nome di una mobilità sostenibile. Per questo tra gli interventi previsti ci sarà la realizzazione di una nuova pista ciclabile bidirezionale che avrà una larghezza di 2,50 m e sarà collocata sul lato nord della carreggiata nei pressi di Cinemazero (dove è stato confermato lo spazio polifunzionale di fronte al complesso scolastico). In più saranno previsti lavori su entrambi marciapiedi presenti ai lati della strada. Il Comune assicura che sarà mantenuta l’area verde con esclusione di solo un’alberatura che sarà abbattuta ma solo dopo aver compiuto delle valutazioni approfondite sulle radici della piante che, come emerge dal documento, hanno danneggiato e sollevato in modo consistente la pavimentazione esistente. Le operazioni di demolizione che serviranno a creare le nuove pavimentazioni «potrebbero compromettere la stabilità dell’albero». Dal Comune arrivano comunque buone notizie. Non solo ci sarà la sostituzione della pianta, ma verranno posizionate tre alberature su nuove aiuole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senso unico e pista ciclabile: ecco come sarà via Matteotti

PordenoneToday è in caricamento